La Penisola Sorrentina sempre più green!

Sono trascorsi tre giorni dal tour effettuato insieme a Rossano Ercolini nei comuni della Penisola Sorrentina e sento l’esigenza di ringraziare tutti quanti stanno spendendo tempo ed energie per portare avanti politiche legate alla sostenibilità turistica, che mirano a fare del nostro splendido territorio un’eccellenza della salvaguardia dell’ambiente, dove la sostenibilità diviene valore aggiunto per il turista che sceglie di trascorrere il proprio soggiorno in una struttura che attua azioni concrete per limitare il più possibile l’impatto ambientale, riuscendo al contempo a diminuire i costi di gestione.

In primis devo ringraziare proprio lui, Rossano, per aver arricchito con la sua presenza e con il suo prezioso supporto, questa giornata ricca di appuntamenti.

Per non dimenticare nessuno, ripercorrerò con la mente gli appuntamenti di sabato, iniziando quindi dalla Spiaggia di Meta, dove il Consorzio “Terra del Mare”, che riunisce sei stabilimenti balneari (Lido Marinella, La Conca, Golden Beach, Metamare, Antico Resegone e Chalet Nino Relax) ha dato il via ai primi stabilimenti balneari Zero Waste in Italia. Ringrazio il Sindaco Giuseppe Tito, il presidente del Consorzio Antonio Cafiero e tutti i titolari degli stabilimenti coinvolti. Inoltre rivolgo un affettuoso abbraccio virtuale a Laura Cuomo, vulcanica presidentessa dell’Associazione “La Grande Onda”.

Il Comune di Meta da quest’anno ha predisposto in spiaggia delle mini isole ecologiche, ovvero contenitori adatti ad una raccolta differenziata spinta, che anche grazie alla cartellonistica (realizzata per “Stabilimenti Balneari Zero Waste” dall’agenzia Bemarking), guideranno e sensibilizzeranno gli utenti verso una corretta raccolta differenziata.

Le altre attività in direzione Zero Waste implementate sulla spiaggia di Meta riguardano la rinuncia alle bustine di zucchero a favore dei dispenser, per risparmiare carta e zucchero ed eliminare inutili sprechi e la raccolta in appositi contenitori delle cicche di sigaretta e delle pile usate.

Alle 16.30 il Tour Zero Waste si è spostato a Massa Lubrense. Nella Sala Consiliare siamo stati accolti dall’Assessore all’Ambiente Sonia Bernardo, dall’Assessore al Turismo Giovanna Staiano e dal Presidente del Consiglio Comunale Sergio Fiorentino. L’amministrazione di Massa Lubrense si è impegnata a dare il via ad un progetto pilota che grazie ad una fase iniziale di studio e monitoraggio della quantità e della qualità dei rifiuti prodotti, consentirà una riduzione della tariffa per la tassa sui rifiuti a quelle attività che risulteranno essere più “sostenibili”.

Auspico davvero che questo impegno possa tramutarsi presto in azioni concrete.

Dopo l’incontro di Massa Lubrense, io e Rossano Ercolini siamo arrivati all’Hotel Conca Park di Sorrento, hotel pioniere in Italia della Strategia “Hotel & Ristoranti Rifiuti Zero”. In presenza di Luigi di Prisco, Consigliere del Comune di Sorrento, Luigi Cuomo, Presidente di Penisola Verde, e degli albergatori che hanno già aderito all’iniziativa su come proseguire nel percorso “verso Rifiuti Zero” e su quali saranno i prossimi step da mettere in campo. Un grazie particolare va oltre che a tutti i presenti all’incontro, anche a Mariella Russo, per la squisita ospitalità, ed a Mario Aiello, responsabile delle gestione dei rifiuti dell’Hotel Conca Park.

Il tour si è concluso a Piano nella Sala Consiliare, con un incontro dal taglio estremamente pratico e costruttivo con il Sindaco Vincenzo Iaccarino e gran parte del neo-eletto Consiglio Comunale, dove si è pianificato con grande entusiasmo un percorso verso Rifiuti Zero che anche nella città di Piano vedrà un’applicazione di tariffe agevolate per le attività commerciali che produrranno meno rifiuti.

Giovedì prossimo incontrerò l’amministrazione di Vico Equense e stiamo programmando un appuntamento anche con Sant’Agnello, per concretizzare quanto prima l’obiettivo, ormai vicino, di una Penisola Sorrentina dove il turismo sostenibile sia finalmente realtà

La nostra estate si prospetta ricca di attività: a luglio sarò impegnato a formare dieci albergatori di Lubiana per far partire anche in Slovenia il progetto “Hotel & Ristoranti Rifiuti Zero”, e dal 27 al 29 luglio sono stato invitato a Rimini per una rassegna sull’ambiente e la sostenibilità.

Il percorso ha senz’altro dei tratti tortuosi, ma come ha affermato di recente Jeremy Irons, prestigioso testimonial del Movimento Zero Waste, un mondo rifiuti Zero è possibile e con coraggio e lungimiranza di amministratori ed imprenditori, il futuro green è dietro l’angolo!

Antonino Esposito, Ideatore della Strategia “Hotel & Ristoranti Zero Waste” e “Stabilimenti Balneari Zero Waste”

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>